You are here
Home > Tin tức

Ferrara, la prima provincia italiana con una Brand Page su Foursquare

Ferrara, la prima provincia italiana con una Brand Page su Foursquare

Su Foursquare ora è “sbarcata” anche la prima provincia italiana, Ferrara, con una brand page dedicata principalmente ai turisti.

Abbiamo avuto l’occasione di intervistare Roberto Ricci Mingani, Dirigente al “Servizio Turismo, Attività Produttive e Sviluppo Locale” della Provincia di Ferrara.

Se volete sapere come è nata l’idea di usare Foursquare nella promozione del territorio, che tipo di attività viene proposta dall’Ufficio Informazioni Turistiche di Ferrara, e che cosa spinge un Ente pubblico a sperimentare un geo-social network, non vi resta che leggere l’intervista!

Dopo la prima Regione italiana sbarcata su Foursquare (la Toscana con la sua brand page Visit Tuscany), è la volta della prima provincia italiana, Ferrara. Che tipo di iniziativa avete lanciato su Foursquare?

Abbiamo valutato le potenzialità connesse a Foursquare e abbiamo iniziato l’analisi dei brand italiani che avevano già lanciato offerte e promozioni. Abbiamo, così, deciso di realizzare il nostro punto check-in, creando la venue Ufficio Informazioni Turistiche Ferrara, al quale abbiamo da subito collegato una promozione cha consente ai turisti di ricevere un primo segno tangibile di accoglienza nel nostro territorio, la “Carta delle Emozioni”, che permette di usufruire di sconti (30 euro) presso le imprese del territorio collegate al sistema turistico.

Dopo questo primo step, alla stregua di “Visit Tuscany” al quale ci siamo ispirati, abbiamo cominciato ad ideare la nostra brand page personalizzata in cui inserire consigli e dritte di viaggio per gli utenti, su tutte le principali località della nostra provincia.

Perché avete scelto di “usare” Foursquare? Sappiamo che siete presenti anche su altri social network: Facebook, Twitter, Flickr… Che ruolo ha Foursquare nel vostro mix di social media marketing?

L’idea di questo nuovo social network ci è piaciuta fin da subito per la sua grande originalità. Foursquare, infatti, è allo stesso tempo un gioco, che appassiona e coinvolge gli utenti a colpi di check-in, e un social vero e proprio in cui condividere consigli ed esperienzesui posti da visitare, indirizzando su quali frequentare e quali, invece, evitare attraverso il veloce passaparola che corre sul web.

Le precedenti esperienze di Facebook e Twitter, ci hanno fatto capire come la comunicazione online sia estremamente rapida ed efficace, in grado di coinvolgere utenti da tutto il mondo. Al giorno d’oggi è fondamentale sfruttare al meglio i canali offerti dal web ed è per questo che cerchiamo di essere attenti alle novità.

Ciò non significa, tuttavia, abbandonare gli strumenti tradizionali; parallelamente all’attività sul web, infatti, stiamo cercando un’innovazione anche nel campo degli strumenti più tradizionali, come il cartaceo. Da qui, ad esempio, l’inserimento dei QR Code in tutte le nostre ultime pubblicazioni, la messa in rete di guide scaricabili e la creazione di PDF linkabili. Il turismo non può tralasciare i campi di ricerca e sviluppo ed è per questo che da tempo ci stiamo adoperando per una comunicazione che sia davvero a 360°.

Cosa vi aspettate da questa iniziativa? Che tipo di ritorno prevedete, e che risultati desiderate ottenere?

Come Ente pubblico finalizzato alla promozione territoriale, ci stiamo impegnando a sfruttare tutti gli strumenti che possano portare ad un ritorno in termini di visibilità. Crediamo fortemente nelle nuove tecnologie ritenendole utilissime a sostenere un’attività di marketing territoriale, ed è per questo che cerchiamo di precorrere i tempi, tentando di essere “pionieri del web” ed investendo su questi nuovi strumenti.

Certo quest’attività comporta anche qualche rischio, sia in quanto il successo dell’operazione non può essere scontato, sia a livello di tempo e risorse umane impiegate, ma riteniamo di fondamentale importanza cercare di cogliere le potenzialità di queste nuove tecnologie senza aspettarne il “boom” di successo e diffusione sul mercato.

Come tutti i social anche Foursquare ha una diffusione globale (come dimostrano le provenienze dei nostri followers), per cui riteniamo che possa contribuire a diffondere e rafforzare l’immagine di Ferrara in tutto il suo potenziale bacino di mercato. Certo in Italia, rispetto ad altri Paesi, la diffusione è ancora limitata ma i margini di crescita sono enormicome dimostrano i numeri che fanno segnare 20.000 nuovi utenti giornalieri. Se poi pensiamo che la nostra brand page nel giro di poche settimane ha già fatto segnare oltre 2.000 followers provenienti da tutto il mondo, gli elementi che inducono all’ottimismo ci sono tutti.

Come avete o state comunicando l’iniziativa?

Al di là del lancio alle redazioni locali, stiamo lavorando soprattutto sul web: abbiamo realizzato un comunicato stampa che si è già ben diffuso tra molti siti di tecnologia e informatica; inoltre abbiamo creato un post da “lanciare” su forum e blog in cui informare gli utenti di questa nuova iniziativa invitandoli a visitare la pagina.

Avendo, inoltre, inserito i “tips” in inglese provvederemo a lanciare il comunicato stampa in lingua cercando di ottenere visibilità anche sui siti esteri.

Leave a Reply

Top